tende-sole

Tende da sole ed efficientamento energetico: i consigli per la scelta in vista dell’estate

Nell’ottica di un efficientamento energetico delle nostre abitazioni e dell’utilizzo di soluzioni ad alto impatto ambientale, è fondamentale prendere in considerazione un elemento spesso sottovalutato, ma che può fare la differenza nel corso della stagione estiva: le tende da sole.

In questo periodo storico ci siamo concentrati notevolmente sul prezzo del gas che sta salendo alle stelle, come riferito anche in questa notizia, e si pensa all’efficientamento energetico per riuscire ad abbassare i costi per riscaldare la casa durante l’inverno. Dai cappotti termici ai sistemi solari termici, passando poi per i serramenti e il fotovoltaico per l’alimentazione della caldaia in modo da isolare al massimo le nostre abitazioni.

In realtà però l’efficientamento energetico è anche un argomento che riguarda in modo notevole la stagione estiva, dove negli ultimi anni le temperature sono cresciute a dismisura e ci portano a spendere molto anche sulla bolletta dell’energia elettrica per riuscire a raffrescare la nostra casa.

Proprio per questo motivo entrano in gioco le tende da sole all’interno dei diversi bonus energetici.  Scegliere ed installare il giusto modello di tenda solare può contribuire a ridurre i consumi energetici legati al raffreddamento degli ambienti interni, garantendo al contempo comfort e benessere.

In questo vedremo insieme tutti gli aspetti più importanti riguardo l’utilizzo delle tende da sole a favore dell’efficientamento energetico.

Le caratteristiche delle tende da sole per l’efficientamento energetico

Per affrontare l’estate e le sue alte temperature senza dover ricorrere costantemente all’uso di condizionatori d’aria o ventilatori, è necessario puntare su una strategia di protezione dal calore i cui principali protagonisti sono le tende da sole.

Per ottenere risultati concreti nell’ottica del risparmio energetico, è indispensabile scegliere tende da sole realizzate con materiali altamente riflettenti, in grado di bloccare la radiazione solare e quindi di ridurre il surriscaldamento degli ambienti interni.

In particolare, si consiglia di optare per tessuti in fibra di vetro o poliestere, trattati con resine speciali che consentono di ottenere un’alta capacità di riflessione.

Un altro fattore importante da considerare è la permeabilità all’aria delle tende da sole. Un elemento permeabile è fondamentale per mantenere gli spazi abitativi freschi e ben ventilati, evitando accumulo di umidità o cattivi odori.

Optare per tende dotate di una buona traspirabilità dell’aria contribuisce anche a mantenere bassa la temperatura interna delle stanze esposte al sole, limitando l’esigenza di ricorre a dispositivi di raffreddamento elettrici.

Le diverse tipologie di tende da sole

Sul mercato sono disponibili diverse opzioni di tende da sole in base alle diverse esigenze di efficientamento energetico e alle specifiche necessità dei singoli utenti.

Tra i modelli più diffusi troviamo le tende a bracci estendibili. Questo tipo di tende solari offre un’elevata flessibilità grazie ai suoi bracci estensibili, che permettono di adattare facilmente la copertura in base all’orientamento del sole e alle esigenze di chi le utilizza.

Queste ultime sono particolarmente efficaci nel bloccare l’irradiazione diretta, contribuendo così a ridurre i consumi energetici legati alla climatizzazione degli ambienti interni.

I frangisole orientabili sono un’altra valida soluzione per chi desidera migliorare l’efficientamento energetico della propria abitazione. Grazie ai loro elementi strutturali ruotabili generalmente composti da lamelle o cassonetti, questi modelli consentono di regolare il flusso di aria e luce da ammettere all’interno delle stanze a seconda delle diverse condizioni atmosferiche.

In questo modo, è possibile trovare sempre il giusto equilibrio tra protezione dal calore e luminosità naturale.

Esistono poi i modelli a rullo, a capottina e a pergola, ma per avere maggiori informazioni ti suggeriamo di visitare direttamente la sezione dedicata alle tende da sole direttamente sul sito web https://www.apostoli.it/, azienda che ci sentiamo di suggerirti se desideri comprendere nello specifico ulteriori dettagli sui diversi modelli disponibili e richiedere anche un preventivo per la loro installazione presso la tua abitazione o la tua azienda.

Il Bonus tende da sole: di che cosa si tratta

Per incentivare l’adozione di soluzioni atte al risparmio energetico, lo Stato prevede una serie di agevolazioni fiscali anche per chi decide di installare tende da sole. Tra queste, troviamo il cosiddetto Bonus tende da sole, introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 e confermato anche per tutto il 2024.

Per poter accedere a tale bonus, è necessario soddisfare alcune specifiche condizioni, quali:

  • le tende da sole devono avere la marcatura CE e devono essere sistemi mobili
  • le tende devono essere montate a protezione di vetrate e come integrazione di serramenti in modo che siano unite all’edificio
  • il loro orientamento deve essere verso sud, ovest o est a seconda della posizione dell’edificio
  • le tende devono prevedere un valore di trasmissione solare che sia accoppiato alla superficie vetrata che viene protetta uguale o inferiore a 0,35.

In virtù dell’applicazione del Bonus tende da sole, coloro che sceglieranno di installare tali dispositivi potranno godere di detrazioni fiscali pari al 50% delle spese sostenute, suddivise in cinque quote annuali. Si tratta quindi di un’importante opportunità se desideri migliorare l’efficienza energetica della tua abitazione senza rinunciare alla qualità e all’estetica della soluzione scelta.

Per accedere al Bonus in questione potrai presentare la tua pratica direttamente sul sito di Agenzia delle Entrate (trovi tutte le informazioni dettagliate in questa pagina) o richiedere supporto all’azienda specializzata a cui affiderai il lavoro per evitare incertezze ed errori nella richiesta dell’incentivo in questione.