Invecchiamento precoce: cos’è e l’importanza dell’alimentazione

Invecchiare è un processo normale e fisiologico, che tuttavia può essere accelerato da alcuni fattori: quando ciò avviene, si parla di invecchiamento precoce. Avere una pelle giovane e fresca è l’obiettivo di tante donne, che ricercano un modo per essere belle in modo naturale. Quali sono i motivi per cui la formazione di rughe viene accelerata? E perché l’alimentazione è tanto importante? Condurre uno stile di vita sano ha i suoi vantaggi, e non sono legati in modo esclusivo al peso-forma.

Distinguiamo l’invecchiamento naturale dall’invecchiamento precoce: l’aspetto della pelle è spesso il risultato di cosa mangiamo, quale stile di vita conduciamo, quali trattamenti giornalieri usiamo per nutrire il derma con collagene, elastina e acido ialuronico.  Approfondiamo le cause più comuni dell’invecchiamento, ma non solo: cerchiamo di comprendere se è possibile rallentare il processo e come cambiare le nostre abitudini, rendendole sane e prive di stress.

Invecchiamento cutaneo precoce, le cause principali

Una delle cause più diffuse che porta alla formazione di rughe è lo stress. Quest’ultimo è un vero e proprio problema della nostra epoca, poiché ci porta ad avere un calo importante delle difese immunitarie e inoltre può destabilizzare la salute della pelle. Inoltre, lo stress è spesso responsabile dell’aumento dei radicali liberi, che favoriscono l’invecchiamento precoce.

Tra gli altri fattori che possono influire, abbiamo un’esposizione scorretta ai raggi solari, gli effetti negativi dell’inquinamento sulla pelle, una cattiva alimentazione e il fumo. Amate andare al mare? Acquistate un prodotto che offra un’adeguata protezione solare. Abitate in una grande città? L’aria inquinata, purtroppo, causa parecchi danni alla pelle del viso e impedisce una corretta ossigenazione della cute.

Uno dei modi migliori per evitare le rughe è tenersi aggiornate sulle ultime novità in campo cosmetico e non solo: potete trovare tante notizie sul mondo donna su lacasalingadivoghera.it. Informatevi sugli alimenti migliori contro l’invecchiamento, ma soprattutto cercate, per quanto possibile, di migliorare lo stile di vita.

Allo stesso modo, è essenziale prendersi cura delle pelle nel migliore dei modi: raggiungere una sorta di equilibrio. Che cosa significa? La cute necessita di sostanze nutritive che, andando avanti negli anni, possono venire a mancare. L’apporto di acido ialuronico, collagene ed elastina diminuisce in modo drastico con l’avanzare del tempo. Seguire una skin routine appropriata rende la pelle più giovane e luminosa. Soprattutto, però, la normalizzazione fisiologica porta a un pH equilibrato.

Collagene, acido ialuronico ed elastina: la promessa della giovinezza eterna?

Pur di rimanere eternamente giovani, tante sono disposte a tutto. Fino a qualche anno fa si parlava persino di bere il collagene per ritardare la formazione di rughe. Perché abbiamo bisogno della famosa triade della giovinezza? L’elasticità della nostra pelle è legata a doppio filo mediante due proteine, ovvero il collagene e l’elastina. Possiamo definire la prima come “la colla del corpo”, perché permette di mantenere insieme il nostro organismo. Possiamo trovare fino a 28 tipi di collagene, mentre invece l’elastina è prodotta dal nostro corpo fino ai 20 anni circa.

Quando avviene una riduzione di tali sostanze, ecco che la pelle comincia a essere in qualche modo meno liscia, elastica e sana. Spesso ci dimentichiamo oltretutto che è importante eseguire una corretta pulizia del viso per mantenere giovane la pelle. Nella maggior parte delle creme anti age in commercio abbiamo la possibilità di trovare gli elementi della giovinezza. Non è affatto un caso. È perché ne abbiamo bisogno. Dobbiamo dare al nostro organismo ciò di cui necessita per mantenersi giovane.

Quanto conta l’alimentazione contro l’invecchiamento

Qualcuno la chiama “dieta antinvecchiamento per il cervello”, altri invece la descrivono come dieta antiossidante. Quel che conta, però, è che è ricchissima di cibi che permettono di non andare in perdita nutrizionale. Il miglioramento della qualità della vita ci ha portati ad allungare l’aspettativa, soprattutto in alcuni paesi. Uno fra i primi al mondo è proprio l’Italia, e il motivo è sopra le tavole di tutti: la ricchezza e la varietà dei cibi che assumiamo ogni giorno.

Evitare di invecchiare non è possibile, ma ritardare il processo è invece altamente probabile. Tra i principi nutritivi che non devono mai mancare troviamo i sali minerali e le vitamine. In ogni caso, sarebbe corretto distribuire il cibo, senza esagerazione: dovrebbero essere almeno cinque i pasti al giorno, con spuntino e merenda sempre presenti.

  • Il pesce è un alimento ricchissimo di Omega 3;
  • Mai dimenticare di inserire nel proprio regime alimentare la verdura di stagione;
  • Sarebbe corretto consumare tre frutti al giorno;
  • L’olio extravergine di oliva è da preferire poiché contiene molti acidi grassi monoinsaturi, polifenoli e vitamina E;
  • Le spezie e le erbe aromatiche offrono spesso proprietà antiossidanti;
  • Sì all’acqua e a un bicchiere di vino rosso al giorno, no alle bevande zuccherate.

Portate sulla vostra tavola gli alimenti amici della salute: per esempio, approfondite le proprietà e ai benefici del melograno, un vero toccasana contro le rughe, dal momento in cui contiene un buon livello di acido ellagico, un principio attivo che previene l’invecchiamento. Se volete combattere a ogni costo i segni del tempo, non dimenticate l’importanza dell’alimentazione.