Prendersi cura di cani con pelo riccio

Prendersi cura di cani con pelo riccio e poca perdita

I cani con pelo molto arricciato e poca caduta stanno diventando sempre più popolari oggi, poiché le persone scoprono che è più facile prendersene cura rispetto ad altre razze che perdono costantemente i peli in casa. Oltre a questo, sono anche incredibilmente popolari come la perdita dei peli, che rimangono aggrovigliati all’interno della pelliccia e non cadono in grandi quantità, questo significa che non possono scatenare allergie nelle persone che ne sono generalmente affette. Questa è una affermazione generica, tuttavia, e non necessariamente completamente vera.

Indipendentemente dalla popolarità oggi più che mai dei cani ricci che perdono poco, molte persone sono entusiasti di loro come animali domestici. Quindi, se possiedi un barboncino, un Bichon Frise, un Labradoodle o qualsiasi altro cane che perde poco pelo, continua a leggere per alcuni suggerimenti sulla cura sia del loro manto sia della pelle.

Quali tipi di razze hanno il pelo riccioli e ne perdono poco?

Una grande varietà di razze di cani ha il pelo arricciato che non ne perde molti in giro per casa e anche se non tutte sono legate al più popolare barboncino, molte di loro lo sono! Alcune delle razze più comuni che potresti incontrare che rientrano in questa categoria sono:

  • Bichon Frise
  • Cane d’acqua Irlandese
  • Cane d’acqua Portogese
  • Kerry Blue Terrier
  • Barbet
  • Barboncino Nano
  • Barboncino Toy
  • Barboncino Stadard
  • Labradoodle
  • Cockapoo

Cura e mantenimento del pelo

Le persone spesso presumono che un cane che non perde i peli in grandi quantità e che non muta molto abbia un manto molto facile da gestire, ma in realtà, i cani di questo tipo richiedono una cura quotidiana del pelo, una pulizia regolare e occasionalmente anche un bagno! I peli che cadono rimangono naturalmente impigliati nel resto del mantello e questo può portare ad avere peli arruffati, nodi, prurito e pelle irritata.

Se non sei sicuro di come prenderti cura del manto del tuo cane nel miglior modo possibile o stai pensando di acquistare una delle razze menzionate sopra, continua a leggere per saperne di più, su come mantenere i loro pelo e la loro pelle in condizioni ottimali.

Spazzolare e pettinare

È una buona idea spazzolare il tuo cane cinque minuti una o due volte al giorno e farlo diventare una routine per far si che lo accetti e inizi a piacergli. È molto più facile prevenire nodi e problemi di sviluppo che doverli ordinare dopo, passare un po’ di tempo ogni giorno a prendersi cura del pelo del cane e concentrarsi su aree particolarmente colpite come dietro le orecchie e sul petto, ti farà risparmiare molto lavoro in seguito.

Usa uno strumento come un pettine o una spazzola per cani sul manto e usa un pettine delicatamente e con attenzione per assicurarti di arrivare fino alle radici dei peli e non semplicemente sfiorare lo strato superiore.

Districare

Se ti accorgi che al pelo del tuo cane si stancano o si annodano bave, semi di erba, cardi e altre piante graminacee, dovrai sederti con loro e rimuovere i nodi formatisi! Inizia sempre dai bordi di qualsiasi area annodata e spazzola verso il centro, piuttosto che mettere il pettine nel mezzo del nodo e staccarlo!

Più a lungo si lascia un’area aggrovigliata prima di districarla, peggio sarà, quindi affronta il problema non appena si presenta!

Fare il bagno

Tutti i tipi di cani possono avere un po’ di cattivo odore di tanto in tanto, questo significa che dovranno fare un salto nella vasca da bagno! È importante non bagnare troppo il cane, perché questo può togliere gli oli essenziali dal loro pelo e rendere la loro pelle asciutta, ma lavarli ogni sei-otto settimane va bene e aiuterà a fargli perdere meno pelo e non far creare nodi.

Usa uno shampoo delicato e un condizionatore o districante e approfittane per spazzolare e pettinare il manto, pulendo fino alla pelle per spazzare via le cellule morte, prima di sciacquare e asciugare completamente il cane.

Tosare

Molti proprietari di cani come il Barboncino o il Bichon Frise prendono i loro cani per essere curati regolarmente da professionisti, questo dà anche la possibilità di avere il manto tagliato con uno stile specifico e renderne più facili la gestione.

Se decidi di seguire il percorso di toelettatura professionale, non usare questa scusa per trascurare di spazzolare il pelo e prendertene cura quotidianamente – il tuo toelettatore non ti ringrazierà per questo!