seo

La SEO braccio destro di un sito di successo

Quando si decide di aprire un sito web occorre averne cura. Costruire un sito web può voler dire andare alla ricerca del proprio successo. Questo è possibile solo scalando le serp dei motori di ricerca che posizioneranno il sito tra i primissimi risultati nelle ricerche.

Apparire su Google tra i primi 3 risultati vuol dire, guadagnarsi un gran numero di accessi.

In altre parole, occorre essere in grado di guadagnarsi la credibilità da parte del motore di ricerca che poi, attraverso la disamina di milioni di contenuti, indicherà il sito come risultato a chi procede alla ricerca per keyword.

Questo succede grazie a una serie di strategie e soprattutto grazie alla SEO. Quindi è indispensabile padroneggiare questi mezzi, per riuscire ad ottenere successo.

Un meccanismo che spinge ad affermare che la SEO è un vero e proprio braccio destro per chi vuole raggiungere il successo. Ma avere la capacità di utilizzarla a proprio favore può non essere una cosa alla portata di tutti, ecco perchè può essere molto utile farsi affiancare da degli esperti come quelli di Trend Finders.

Cos’è la SEO

SEO si traduce in Search Engine Optimization, in altre parole una serie di attività che vengono messe in atto per rendere un sito accattivante agli occhi dei motori di ricerca. Conoscerne i segreti vuol dire riuscire ad avere un certo controllo sulla visibilità del sito che se riesce a piazzarsi tra i primi risultati nei motori di ricerca riesce a raggiungere un maggior numero di utenti.

Google è uno dei maggiori motori di ricerca, ma non l’unico, esso, come gli altri vanno a privilegiare gli indirizzi web che saranno in grado di portare su di loro un maggior interesse.

In tale ottica la SEO agisce su 3 differenti livelli:

  • Esamina le informazioni fornite dal sito al fine di favorirne la corretta indicizzazione;
  • Va ad ottimizzare i contenuti all’interno del sito in modo che vengano valutati positivamente dai motori di ricerca;
  • Analizza l’interesse che arriva dall’esterno nei confronti del sito.

Ad oggi è impensabile debuttare sul web senza la collaborazione di un SEO.

La concorrenza è talmente elevata e le informazioni sono talmente tante che per emergere è necessario creare le basi fin dall’inizio per ottenere il tanto agognato successo.

La sua importanza

Sembra a questo chiaro quanto sia importante la SEO affinché il sito abbia successo. La SEO è in grado di dare maggiore visibilità al sito. Indispensabile per creare traffico, vendite e conversioni.

Una strategia che non solo riesce ad indicizzare il sito web, ma anche di generare nuove visite da parte di utenti che siano nel target di utenza del sito.

Ognuno di noi sa bene che si procede alla ricerca su Google avvalendosi di brevi frasi significative e/o parole chiave ad espressione di un concetto o di un oggetto cercato. Le ricerche dunque non sono mai casuali: digitiamo ciò che ci interessa in quel momento, e il motore di ricerca non solo recepisce la nostra richiesta ma risponde con un elenco di siti “a tema” ovvero coerenti e pertinenti con la ricerca effettuata.

Il compito della SEO è proprio quello di creare od ottimizzare contenuti originali e coerenti con le ricerche degli utenti. In buona sostanza si tratta di far collimare domanda e offerta su informazioni e/o prodotti.

Donando le risposte “giuste” alle query degli utenti (ovviamente a tema con il sito stesso) si crea una sorta di auto promozione: se le risposte saranno esaustive e soddisfacenti i motori di ricerca piazzeranno il nostro sito in vetta alle classifiche della nostra nicchia e di conseguenza il traffico organico aumenterà.

Maggiori saranno le visite e maggiore sarà anche la notorietà e quindi la credibilità che si riesce ad ottenere in rete. Un lavoro che permetterà di ottenere una serie di vantaggi.

Aumentando credibilità e trust permetteremo al sito di crescere in maniera organica ed efficace. Il risultato nel medio periodo sarà quello di ottenere maggior visibilità: che si traduce nella possibilità di aumentare notorietà, clienti e guadagni.