in cosa consiste l'haloterapia e quali sono i suoi effetti

Benefici dell’haloterapia

Tutti gli effetti benefici che la terapia del sale ha sul nostro corpo ed altre informazioni utili

Comunemente conosciuta come la terapia del sale, l’haloterapia è un trattamento alternativo che prevede l’esposizione ed il conseguente assorbimento delle particelle di cloruro di sodio, allo scopo di ottenere benefici per l’organismo.

Questo trattamento si avvale di microrganismi saturi du cloruro di sodio, naturali o artificiali, come miniere di salgemma o grotte salmastre. Diversi studi hanno dimostrato che i soggetti che si sottopongono ad un ciclo di sedute di haloterapia ne traggono vantaggi non indifferenti a favore delle vie respiratorie, nello specifico in caso di infezioni virali, sinusiti, asma, bronchiti, raffreddori allergici.

Si tratta, in ogni caso, di un trattamento complementare per gli effetti benefici che può apportare ma non sostituisce la terapia farmacologica, specialmente presenza di patologie croniche.

Che cos’è?

La terapia del sale ho origini antichissime. Sin nell’antica Grecia, Ippocrate, consigliava di inalare i vapori dell’acqua salata per guarire le infiammazioni delle vie respiratorie. Oggi giorno, l’haloterapia consiste nell’inalazione di un aerosol con cloruro di sodio micronizzato. Durante la sessione il paziente si trova nella cosiddetta stanza del sale, un ambiente appositamente ideato per ricreare il microclima di una grotta salmastra naturale.

Solitamente sia le pareti che il pavimento di questo ambiente sono ricoperti di sale. Allo scopo di rendere l’aria satura di cloruro di sodio, vengono impiegati appositi dispositivi medici che riducono a secco il sale farmaceutico in particelle minuscole, che a loro volta vengono ionizzate.

L’hologeneratore è programmato per generare un microclima controllato (temperatura, granulometria, concentrazione e tasso di umidità), così che possa generare l’effetto desiderato.

Effetti positivi sull’organismo

Le microscopiche particelle di sale ionizzate disperse uniformemente in tutta la stanza del sale creano un aerosol in grado di addentrasi nel sistema respiratorio raggiungendo anche i polmoni a livello alveolare. La salgemma viene inoltre immessa nell’organismo tramite l’assorbimento da parte della pelle.

Diversi studi attestano che l’aria salina inalata apporta i seguenti benefici al nostro organismo:

  • svolge un’attività antinfiammatoria,
  • svolge un’attività antinfiammatoria,
  • lenisce le infiammazioni alle mucose,
  • rende pervie le vie respiratorie,
  • scioglie il catarro,
  • rilassa il sistema nervoso agendo come calmante,
  • aiuta nelle malattie reumatiche,
  • migliora la sinusite,

Buoni risultati si ottengono anche nel trattamento di dermatiti, eczemi e psoriasi, tutte malattie della pelle.

È fondamentale, comunque, ricordare che di tratta sempre di una terapia complementare che non sostituisce quella farmacologica prescritta dal proprio medico.

Durata

Una seduta dura circa 45/50 minuti per gli adulti e 25/30 minuti per i bambini. Per far si che il trattamento dia risultati notevoli sono necessarie 4/5 sedute con cadenza periodica.

Controindicazioni

Generalmente le persone che si sottopongono alla terapia del sale non riscontrano effetti collaterali. In alcune occasioni può capitare che le particelle possano scatenare attacchi improvvisi di tosse ed espulsione di muco (che può, per certi versi, rientrare addirittura nei presunti risultati desiderati).